/ NEWS
Senza categoria
3 dicembre 2015
It’s all about Attitude

#ABOUTOURTIME

Crisi economica VS Nuove e differenti opportunità

Negli ultimi anni la parola Crisi Economica è diventata tanto quotidiana quanto pedante, tanto da indurre le persone a provare quasi fastidio nel sentirne parlare.
Ma davvero quello che da (ormai) molti anni chiamiamo “periodo di crisi” è stato un momento di recessione per tutti?
Un recente studio ha dimostrato e analizzato come, così nella moda come in altri settori, molte aziende siano riuscite a migliorare il proprio fatturato a discapito della recessione.

Qual’è stato il loro segreto? Molto semplice, non vivere con paura il periodo di crisi ma anzi, utilizzarlo come un opportunità di rinnovamento aziendale, puntando su strategie di consolidamento sul lungo periodo, e non palliativi temporanei. Aziende come Tiffany, Chanel, Rolex ed Hermès sono solo alcune delle imprese uscite egregiamente da questi anni di incertezza, ed ora si ritrovano a cavalcare pienamente il periodo di ripresa che stiamo vivendo.

La conclusione è che la differenza non viene fatta dal mercato o da ciò che accade, ma dagli strumenti che utilizziamo per analizzare la realtà e dall’atteggiamento con cui affrontiamo ciò che ci capita.

556d2bc2ef1c25b20ab8139b9a48c473 copy

 

Economic Crisis VS New and different opportunities
In recent years the word “crisis” has become daily as much as pedantic, so pedantic to induce people to try discomfort when hearing about it.
But what that we call “time of crisis” really was a time of recession for all the companies?
A recent study has shown and analyzed as well in fashion as in other fields, many companies have managed to improve their sales at the expense of the recession.
What was their secret? Very simple, not to live in fear of the economic crisis but rather, use it as an opportunity for renewal the business, focusing on consolidation strategies in the long term, and not temporary palliatives. Companies like Tiffany, Chanel, Rolex and Hermès are just some of the companies leaves very well from these years of uncertainty, and now they are riding the recovery period that we are living.
The conclusion is that the difference is not made by the market or by what happens, but the tools we use to analyze the reality and the attitude with which we approach what happens to us.

No Comment 0

There are 0 comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>