/ NEWS
Media, News
9 novembre 2016
Michelle Obama: unica.

É stata la prima donna afroamericana a ricoprire il ruolo di First Lady, successo che si è rivelato solo l’inizio di una lunga serie.

 

Dopo 8 anni, due mandati e centinaia di look di grande impatto mediatico, Michelle Obama è stata, senza dubbio, la “FLOTUS” (First Lady Of The United States) più glamour in assoluto e sempre sotto i riflettori.
 
Ha sostenuto il marito durante la sua campagna elettorale, ha parlato con passione delle loro origini e si è descritta una donna come tante altre. Per questo è amata dal popolo: si è sempre impegnata politicamente e umanamente ma ha anche saputo mostrare con ironia il suo lato più vanitoso.

 
Ci ha stupito con i suoi accostamenti, a volte azzardati, ma sempre assolutamente glam e gli elegantissimi abiti da sera.

I designer più famosi hanno fatto a gara per vestirla, ma ogni suo look si è rivelato un potentissimo strumento di comunicazione, anche grazie alla scelta di stilisti emergenti di origine extra-statunitense, come Thakoon, Naeem Khan, Zac Posen e Jason Wu e dei brand fast fashion come Asos e H&M.

Michelle Obama ha colpito nel segno ad ogni uscita, con i toni accesi delle sue mise, le coloratissime fantasie e gli abiti sontuosi indossati durante le visite ufficiali. Si è dimostrata una donna che non ha mai avuto paura di osare e che sicuramente ci mancherà.

 

Melania Trump saprà essere all’altezza?

MIchelle Obama Look

Michelle Obama. The one and only.

 

She was the first Afro-American woman to become a First Lady, just one of the many goals she reached. After 8 years, two terms and hundreds of huge media impact outfits, no doubt Michelle Obama was the most glamorous FLOTUS of all times.

 

She supported her husband during the presidential campaign, she spoke with passion of their origins and she described herself as a normal and common woman as anybody else. That’s why people fell in love with her: she always committed politically and humanly but she could also show her frilly aspect with humour and irony.

 
Michelle let us astonished with her combinations, sometimes a bit risky but always glam, and her party dresses. The most famous designers all over the world competed to be chosen by her but Michelle – and that became a powerful mean of communication – preferred in many occasions some foreign emerging designer such as Thakoon, Naeem Khan, Zac Posen and Jason Wu or wore items by low-cost brands as Asos and H&M.

Michelle Obama left her mark every time she appeared in public thanks to her outfits with bright hues, the colorful prints and the princess-like dresses she wore in official meetings. She never fears anything or anybody, and we are surely going to miss her.

 

Melania Trump, will you be able to equal Michelle?

No Comment 0 , , , , , , , , , , , , ,

There are 0 comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>