/ NEWS
News, Tendenze
17 febbraio 2016
Milan and the new Creative Renaissance

#OHMYCITY

Milano, tra creatività e nuove opportunità. In questi giorni la rete è accesa da un dibattito che vede protagonista la capitale della moda Italiana.

Tutto è scaturito da una semplice domanda: Milano si trova al centro di un nuovo Rinascimento Creativo? Su questo tema sono intervenute, proprio alla vigilia della Milano Fashion Week, istituzioni come WWD e Vogue, che ne hanno fatto argomento di dibattito sui rispettivi blog. Di questo tema ha parlato anche il celebre architetto Daniel Libeskind ospite alla Bocconi di Milano. Quello che ne scaturisce, è che la città è oggi figlia di un grande cambiamento, una città che può contare su un passato importante e che finalmente è riuscita ad offrire stimoli per i progetti futuri. Milano oggi è una città più dinamica e in evoluzione, che è riuscita a riappropriarsi di ciò di cui i cittadini hanno bisogno: come parchi, nuove architetture, nuovi posti di lavoro smart e locali in cui divertirsi.

Insomma, una città non più associata al grigiore di strade e palazzi d’affari, bensì una città globale, in grado di attrarre milioni di persone da tutto il mondo, dotata di un’anima creativa tutta da scoprire. “Milano è un tesoro di creatività e oggi questa creatività deve essere messa in connessione con le istanze del 21° secolo”, così parla Libeskind agli studenti italiani. Dal design contemporaneo all’arte di Leonardo da Vinci, dal fashion design e la nuova architettura contemporanea fino al Duomo più bello al mondo. Milano si sta trasformando in una perla viva e preziosa, pronta ad ospitare la creatività mondiale e a dare la possibilità di ritornare in patria ai giovani studiosi che anni fa hanno scelto di abbandonare l’Italia in cerca di nuove opportunità.

Cracking-Art-Group-REgeneration-Duomo-di-Milano-5 copy

Milan, between creativity and new opportunities. During these days the web is on fire due to a debate who sees the Italian fashion capital as a protagonist.
All came up by an easy question. Is Milan in the center of a new Creative Renaissance? Institutions as WWD, or Vogue, intervened on this topic just one day before the Milano Fashion Week, and started to debate over their blogs. Even the famous architect Daniel Liebskind, recently host at Milan’s Bocconi University spoke about this topic. What comes out, is that the city is now the daughter of a big change, a city which can count on an important past, and finally can offer inspirations for future projects. Milan today is more dynamic and in constant evolution, and succeeded to reappropriate of what its citizens needed: parks, new architectures, new smart workplaces and places where socialize and entertain.
In short, a city which is no more bent to the grey of streets and business palaces, but a global city, capable of attracting millions of people from all over the world, with a soul to be discovered. “Milan is a treasure of creativity and today this creativity must be connected with the instances of 21st century”. This is what Liebskind tells to the italian students. From contemporary design to Leonardo Da Vinci’s art, from fashion design to new contemporary architecture, until the most beautiful dome in the world, Milan is changing to a live and precious pearl, ready to host the new world creativity and giving the possibility of a return to the young minds that just few years ago decided to migrate and leave Italy in search for new opportunities.

No Comment 0 , , , , , , , ,

There are 0 comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>