/ NEWS
Fashion Advertising, Uncategorized
6 ottobre 2014
Millenial Generation – La comunicazione Creativa

Si dice che il cambiamento parta da un desiderio, e in ambito comunicativo, forse possiamo racchiudere il cambiamento in questa frase di Antoine de Saint Exupery: “Se vuoi costruire una barca non radunare uomini per tagliare legna, dividere i compiti e impartire ordini, ma insegna loro la nostalgia per il mare vasto e infinito“.

Se fino a qualche anno fa, le caratteristiche oggettive per gestire una comunicazione efficace con la stampa erano competenze organizzative e relazionali, oggi, l’ecosistema mediatico è cambiato, e a queste doti, bisogna sommare reattività e creatività. Gli interlocutori (giornali, influencer, blogger), oltre che accuratamente scelti, vanno anche coccolati, monitorati, e portati dolcemente a conoscere, ed apprezzare, la tua storia.

Uno studio, ha decretato che i fautori del nuovo cambiamento digitale saranno i giovani inseriti nella “Millenial Generation” ovvero i nati fra il 1980 e il 2000.

L’arte di “cavarsela” a cui siamo ormai abituati da quasi 10 anni a questa parte, è una lezione di vita che ha donato a questa generazione l’arte di resettare e riprogrammare le aspettative di vita, di adattarsi continuamente ai cambiamenti a livello globale e a collaborare gli uni con gli altri.

Un brand al giorno d’oggi, gioca gran parte della percezione del suo marketing, in base alla creatività ed all’innovazione di comunicazione.

928603_296373070559743_574888212_n

No Comment 0 , , , , , , , ,

There are 0 comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>