/ NEWS
News, Tendenze
24 ottobre 2016
RE · Urban

Il primo tratto su un muro, un ritorno alla decorazione primitiva, tribale, dell’uomo che modifica uno spazio che non sente più suo. Graffiti. Nato come gesto di ribellione, come presenza, come segnalazione del proprio essere ad un mondo ormai sordo e cieco, assume un significato decorativo e di riarmonizzazione artistica delle città.

I luoghi abbandonati, acquisiscono un nuovo valore artistico-culturale con la diffusione di una street art che evolve e migliora gli spazi, concentrando l’attenzione di nuove generazioni e sub-culture che generano nuovi concetti di aggregazione, di creatività e di impresa. Nascono in questo contesto del nuovo millennio concetti di co-working e resource sharing, condivisione di spazi e abilità che permettono a nuovi stili e a nuovi stilisti di emergere con vigore, forti di un humus sociale alla portata di tutti.

Nuove comunicazioni, nuove strategie, è un’esplosione di mix di trend, e si ergono così nuovi filoni di stile, che attingono alla tradizione e miscelano sapientemente il colore ad una portabilità urban e street.
Contrariamente a quanto avveniva fino a pochi anni fa, il futuro inizia a delinearsi nel presente, nello scambio, nella socialità.

streetart
The first tag on a wall, a return to the primal decoration, tribal, man amending a space that does not feel anymore belonging to him. Graffiti. Born as a gesture of rebellion, as a presence, such as reporting of one’s being to a now deaf and blind world, it assumed a decorative significance and artistic re-harmonization of the cities.

The abandoned places, acquire a new artistic and cultural value with the spread of street art that evolves and improves spaces, focusing the attention of new generations and sub-cultures that generate new combinations of concepts, creativity and enterprise. Born in this context of the new millennium concepts of co-working and resource sharing, sharing spaces and abilities that enable new styles and new designers to emerge with force, a strong social humus to everyone.

New communications, new strategies, is an explosion of trend mix, are born new style strands, drawing on the tradition and expertly mixes color to an urban and street portability.
Contrary to what happened a few years ago, the future begins to take shape in the present, exchange, sociability.

No Comment 0

There are 0 comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>