/ NEWS
Eventi, News
23 giugno 2016
Vision of Fashion

È la magica cornice di Palazzo Pitti di Firenze che ospita una delle mostre più interessanti del panorama della moda italiano, celebrando colui che è considerato il più grande stilista dei nostri tempi: Karl Lagerfeld. “Vision of Fashion” è uno speciale progetto antologico che evoca la raffinata ed eclettica produzione fotografica dello stilista, in una mostra che resterà aperta fino al 23 ottobre, prodotta da Fondazione Pitti Immagine Discovery e Gallerie degli Uffizi.

Il percorso dell’esposizione prevede un suggestivo ed impattante dialogo tra le opere di Lagerfeld con gli spazi espositivi carichi di magnificenza italiana e imponenza regale. Partendo dai saloni del palazzo la mostra si conclude nella Sala Bianca, dove nel 1951 è nata la moda italiana e che per l’occasione ospita una serie di immagini di Alta Moda, stampate su carta preziosa e leggera, che calano fluttuando dal soffitto, a rimando del movimento degli abiti sulle indossatrici in passerella.

Nelle parole di Karl Lagerfeld: “La fotografia oggi è parte integrante della mia vita. Per me è impossibile vedere la vita senza lo sguardo della fotografia, il mondo e la moda attraverso l’obiettivo di una macchina fotografica. Mi permette di mantenere un distacco critico nel lavoro di tutti i giorni: mi aiuta più di quanto avessi mai potuto immaginare“.

Untitled-1

 

Palazzo Pitti is the magical location that hosts one of the most interesting exhibition in the Italian fashion panorama, celebrating the one who is considered the greatest fashion designer of our times: Karl Lagerfeld. “Vision of Fashion” is a special anthology project that evokes the refined and eclectic photographic production of the designer, through an exhibition that will be open until October 23rd, produced by Fondazione Pitti Immagine Discovery and the Uffizi Gallery.

The exposure route provides a striking and impactful dialogue between the works of Lagerfeld with the exhibition space full of Italian splendor and royal grandeur. Starting from the rooms of the palace, the exhibition ends in the White Room, where in 1951 was born the Italian fashion, and for the occasion hosts a number of pictures of Haute Couture, printed on precious and lightweight paper, which fall fluttering from the ceiling, remembering the movement of the clothes on models on the catwalk.

In Karl Lagerfeld’s words: “Today, photography is part of my life. I can’t see life without the vision of photography. I look at the world and at fashion with the eye of a camera. This enables me to maintain a critical detachment in my everyday work, which helps me more than I could ever have imagined.”

 

No Comment 0 , , , , , ,

There are 0 comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>